Chi sono

Quando lavoro, serietà e passione si uniscono, il risultato è assicurato.
Paola Libralato incarna perfettamente il prototipo della fotografa del terzo millennio: spinta dal grande amore per la fotografia e animata dal desiderio di vivere di sport, nell’anno 2003 inizia quasi per gioco a pigiare il click della sua nuova Canon.

Seguendo le sorti del Latina Calcio a 5, squadra di futsal composta nella stragrande maggioranza da sui amici, comincia a fotografare stop, tiri, parate e soprattutto gol all’interno di un palazzetto.

Poi a poco a poco, oltre che sui gesti tecnici, inizia a focalizzare la propria attenzione sulle espressioni dei singoli, dal portiere all’attaccante passando per l’allenatore.

E’ così che nasce la Paola Libralato fotografa.

Terminata la prima stagione tra lavoro e tanta voglia di continuare a crescere, ecco susseguirsi le prime collaborazioni.

La Cogianzo Genzano le offre l’opportunità di fotografare il futsal di serie A, quello di primo livello, quello che la porta ad immortalare vittorie e trofei. Senza dimenticare, naturalmente, il primo amore: ovvero il Latina Calcio a 5, mai abbandonato.

Lavorare nei club gli offre anche l’opportunità di avvicinarsi alla Nazionale di calcio a 5, con cui inizia una successiva e proficua collaborazione.

 Il salto da “futsal e palazzetto” a “calcio vero e stadio” arriva di conseguenza.

 La chiamata dell’US Latina Calcio è quasi immediata e giunge meritatamente. La nuova avventura calcistica che vede la società del capoluogo pontino affacciarsi per la prima volta nella propria storia al “pallone” che conta, quello di serie B, vede Paola protagonista. E allora quella che era partita come una passione, come un divertimento, come un gioco, diventa un lavoro.

 La fotografa classe ‘85 inizia a fare sul serio: gira l’Italia e fa il proprio ingresso in stadi importanti e storici, al seguito della squadra nerazzurra.

 Ai club si aggiungono i giornali. Non un quotidiano qualsiasi, ma il giornale sportivo per eccellenza inizia ad avvalersi della sua collaborazione: Paola vanta numerose collaborazioni per la Gazzetta dello Sport. A livello locale, naturalmente, il principale quotidiano della città “LatinaEditorialeOggi” non se l’è fatta scappare, assicurandosi le sue prestazioni non solo a livello sportivo ma anche come inviata per immortalare fatti di cronaca e politica.

 Scattare al fianco di esperti fotoreporter ne aumenta il colpo d’occhio, affinandone la tecnica: ormai il salto di qualità è compiuto.

 A seguire arriva la chiamata della Top Volley Latina, la principale squadra di pallavolo della provincia pontina, ci cui Paola diventa anche stavolta fotografa ufficiale.

 Non solo sport e quotidiani, però, nella crescita esponenziale della Paola Libralato fotografa. A decretarne ufficialmente l’entrata nell’olimpo della categoria, ecco arrivare, dulcis in fundo, l’esperienza in ambito letterario-culturale. La ragazza pontina diventa fotografa ufficiale di “Gita al Faro”, il festival letterario ambientato ogni estate nella splendida cornice dell’isola di Ventotene. L’edizione 2015 dell’evento, inoltre, mostrò Paola come protagonista di uno dei racconti di Michela Murgia che fu ripubblicato anche da l’Espresso.

Ed ora Paola si è completata “a livello totale” nel panorama della fotografia come eccellente rappresentatrice di cerimonie e spettacoli di ogni genere, la naturalezza e l’espressività degli scatti sono il suo marchio di fabbrica. Preferisce infatti scatti naturali e spontanei ad immagini alterate e non corrispondenti alla realtà: tutto ciò è reso possibile soltanto grazie alla presenza per nulla invadente.

Può vantare tutta l’attrezzatura necessaria per ogni tipo di fotografia da studio ed ha collaborato con numerosi magazine di livello nazionale.
La sua ultima specialità è diventata la fotografia dedicata al mondo dei bambini: servizi premamam, foto in ambito famigliare, set dedicati ai più piccoli.

Il suo mondo ormai comprende più fotografie di qualunque altra cosa, e sorprendentemente tutte diverse l’una dall’altra perché come si addice ad una vera e propria artista.

 

Stefano Pettoni
(Giornalista professionista – Redattore de “Il Romanista“)

 

Chi sono admin
Share This